giovedì 21 maggio 2009

Pianta generale del piano integrato di Barbaiana

Abbiamo ricevuto copie delle tavole planimetriche definitive del piano integrato di Barbaiana.
Cliccando sull'immagine della tavola principale è possibile osservare al meglio alcuni particolari:
i sette piani della mitica torre in piazza Maffeis, la scarsità di parcheggi adiacenti alle nuove costruzioni, il sacrificio del passaggio pedonale che portava in direzione delle scuole, la mancanza di un nuovo sbocco in via carabelli e di una qualsiasi strategia riguardo alla viabilità del centro.
Volumetrie edificatorie misurate a spanne e generosamente gonfiate; in cambio la cittadinanza guadagna un fazzoletto di terra da aggiungere all'unico parchetto pubblico che la cittadinanza aveva a disposizione.
In definitiva un lavoro di coordinamento da parte dell'amministrazione comunale che ha fatto acqua da tutte le parti, tanto che la stessa amministrazione dopo aver approvato il progetto si è sentita in dovere di bloccarlo con un atto di autotutela nella speranza di toppare le falle.
Il risultato è sotto gli occhi di tutti: demolizioni lasciate a metà e, come ha urlato un cittadino durante uno dei rarissimi incontri pubblici con il sindaco, terreni abbandonati ai topi.
Parrebbe che qualche proprietario in barba ai divieti imposti dal comune abbia intenzione di iniziare comunque i lavori approfittando del periodo elettorale, ci auguriamo invece che abbiamo la pazienza di attendere l'insediamento di una nuova amministrazione in grado di proporre soluzioni valide per tutti gli attori di questa grottesca vicenda.

5 commenti:

  1. Questa storia della torre di 7 piani sono anni che la sento.
    C'era chi diceva che si faceva, chi diceva che erano tutte invenzioni, vedermela disegnata su una mappa mi fà un certo effetto.
    Come è possibile che nessuno dica niente, ci si lamenterà poi quando l'avranno costruita.

    RispondiElimina
  2. Comitato Per la revisione del piano integrato7 giugno 2009 19:04

    Caro Massimo noi del comitato per la revisione del piano integrato è dal 2005 che cerchiamo di mettere all'attenzione dei cittadini questo problema, abbiamo raccolto fime, fatto mozioni, assistito a tutti i consigli comunali sull'argomento ma la battaglia è dura, soprattutto a causa della mancanza di interesse dei cittadini: come dici tu si lamenteranno quando vedranno le torri finite, ma allora sarà troppo tardi, non si potrà più tornare indietro.
    Noi continueremo con la prossima amministrazione a far pressione perchè i punti oscuri di questo piano vengano messi in luce, portati a conoscenza dei cittadini e se possibile migliorati. Servono più persone che partecipino e facciano sentire la proipria voce.....perciò se vuoi dare il tuo contributo sarai il benvenuto.

    RispondiElimina
  3. Cemento, cemento... ci rimane solo quello, e la speranza che il piano integrato non venga sbloccato.. cosa ce ne facciamo di altre costruzioni? basta!! le persone non vivono chiuse in casa...girano, escono... e gli occhi vogliono vedere verde, le persone vogliono respirare aria pulita!! avete già fatto il parcheggio e le transenne lungo la via sanbernardo, basta grigio.

    RispondiElimina
  4. Ma cosa è che muove certe persone? Sicuramente solo il fare soldi, senza alcuno scrupolo verso l'ambiente circostante.
    Il colmo poi è che è gente che ha sempre vissuto a Barbaiana... sono senza parole.

    RispondiElimina
  5. Caro anonimo qualcosa si può fare per migliorare la qualità del posto in cui viviamo: non rassegnarsi, informarsi e partecipare alle decisioni che comportano il cambiamento o il miglioramento del territorio. Per farlo ci sono tanti modi, ma sicuramente piuttosto che fare tante battaglie individuali è meglio unirsi in un unico coro. Per questo ti dico, aiutaci, partecipa con noi a divulgare informazioni e a portare avanti iniziative per la tutela del territorio. L'associazione è aperta a tutti, e più siamo più otteniamo.

    Un abbraccio caloroso

    RispondiElimina