mercoledì 14 ottobre 2009

L'ironia d'assalto dei soliti ignoti

Esistono svariati strumenti per dare voce ad una protesta.
L'ironia è uno di questi, e proprio facendo uso dell'ironia che, durante il fine settimana, mani ignote hanno voluto porre nuovamente l'accento sulle condizioni indecorose in cui versa il centro di Barbaiana.
All'interno di un precedente articolo avevamo scherzato sull'ipotesi che l'area abbandonata all'incuria in centro paese potesse diventare una oasi naturalistica per quanto è invasa da sterpaglie e erbacce spontanee oltre che di immondizia.
Be' qualche ignoto buontempone ci ha presi alla lettera ed ha affisso nottetempo intorno all'area incriminata cartelli con la scritta: ”“Natura selvaggia, area protetta. Oasi di ripopolamento flora e fauna”.
A questo punto ci aspettiamo che il WWF faccia svernare daini e caprioli all'ombra del campanile della chiesa oppure, più ragionevolmente, che qualcuno si decide a ripulire l'immondezzaio che da troppo tempo fa vergognare i Barbaianesi.
Durante il nostro ultimo incontro avevamo segnalato al sindaco questo problema e lui si era impegnato a trovare una soluzione.
Allo stato attuale però il problema persiste ancora.
Restiamo in fiduciosa attesa

4 commenti:

  1. abbiate fede che tra un po',una colata di cemento risolvera' tutto.
    Andrea Pilati

    RispondiElimina
  2. Una bella colata degli amici che siedono con te in consiglio comunale sia nell'opposizione che in maggioranza... tutti Barbaianesi e Lainatesi d'hoc !!!

    RispondiElimina
  3. i maltrainsema18 ottobre 2009 20:30

    A quanto pare non tutti apprezzano l'ironia visto che i cartelli sono durati solo due giorni.
    Chissa chi li ha strappati via?
    Forse è meglio preparare uno striscione.

    RispondiElimina
  4. Anche in questo caso sarà un privato che aspetta la concessione di costruire un bel palazzone, magari da 8 piani e con appartamenti da 40mq.

    Ma c'è vermante tutta questa richiesta? Ho qualche dubbio...

    RispondiElimina